Al momento stai visualizzando Euro 2024. Otto nazioni al sorteggio ufficiale del 2 dicembre a Macugnaga

Euro 2024. Otto nazioni al sorteggio ufficiale del 2 dicembre a Macugnaga

Sabato 2 dicembre alle 18 ad Amburgo si conosceranno le rivali dell’Italia di Spalletti ai gironi degli Europei UEFA della prossima estate in Germania. Sempre sabato 2 dicembre alle 18 in Kongresshaus a Macugnaga si scopriranno anche le avversarie che dovrà affrontare l’Italia del Vco ai Campionati europei di calcio per Paesi di montagna (conosciuti come Bergdorf Em), in programma a Macugnaga dal 20 al 23 giugno 2024.

La Valle Anzasca si sta preparando per il torneo internazionale che porterà ai piedi del Monte Rosa otto Nazioni: oltre all’Italia campione d’Europa in carica, si contenderanno il titolo Svizzera (parteciperà con una squadra di Eischoll), Austria (Wagrain-Kleinarl), Germania (Steinbach-Hallenberg), Francia (Morzine), Svezia (Hagastaden), Paesi Bassi (Vijlen) e Inghilterra (Isola di Man).

I delegati di tutte le Nazioni saranno presenti sabato 2 dicembre alla cerimonia di sorteggio, a cui parteciperanno ospiti speciali come il soprano di fama internazionale Laura Ansaldi. A certificare il sorteggio sarà il presidente dell’Associazione Bergdorf-Em a capo degli Europei Fabian Furrer.

Durante la cerimonia sarà esposto il trofeo conquistato dall’Italia due anni fa a Zermatt nell’edizione inizialmente in programma nel 2020, poi slittata a causa del Covid. Gli Europei montani infatti si svolgono ogni quattro anni, in parallelo con l’evento UEFA. Durante il quadriennio ogni Nazione organizza delle manifestazioni di promozione: in quest’ottica si inseriscono i tornei internazionali andati in scena sulla neve a Macugnaga. L’ultimo si è giocato la scorsa primavera sul campo ricavato sulle nevi del Belvedere. In precedenza invece si era giocato nell’ambiente unico e affascinante dei 2800 metri del monte Moro.

La cerimonia di sorteggio, inserita in una giornata ricca di eventi a Macugnaga coi mercatini di Natale in piazza e con lo spettacolo della Regina dei Ghiacci all’Alpe Bill, è a partecipazione libera e aperta a tutti. Il sorteggio, che non prevede teste di serie, servirà a stabilire i due gironi e di conseguenza il programma delle fasi eliminatorie.

Il programma dell’Europeo parte infatti giovedì 20 giugno. Dopo la cerimonia d’apertura, con il corteo delle Nazioni che sfilerà per le vie di Macugnaga, si comincerà con la prima sfida all’impianto sportivo di Macugnaga alle 16. Le fasi eliminatorie, con due gironi all’italiana, dureranno fino a sabato. Domenica full-immersion con quarti, semifinali e finale.

Per la prima volta il Campionato Europeo di calcio per Paesi di montagna, giunto alla quinta edizione, si terrà in Italia – commenta il presidente del Campionato Europeo Fabian Furrer – Alle precedenti edizioni hanno partecipato le squadre amatoriali di 14 Paesi europei. Nel 2022 ha vinto l’Italia, nel 2016 la finale fu tra Russia e Ucraina, segnale che oggi vogliamo leggere come pacifico e unificante”.

Le squadre giocano con le maglie ufficiali, accompagnate dai suoni dei loro inni nazionali. “Attraverso il calcio si vuole attirare l’attenzione sul mondo alpino e sui suoi abitanti, che ogni giorno si affermano in un ambiente esigente. Vogliamo accogliere squadre, ospiti, aziende e media di tutta Europa agli eventi, fare rete grazie allo sport” prosegue Fabian Furrer.

Saranno oltre un centinaio gli atleti in campo a giugno agli Europei, che raggiungeranno Macugnaga coi tifosi al seguito. Si attende un nutrito gruppo di supporter olandesi, ma hanno già organizzato la trasferta anche parecchi tifosi austriaci e svedesi, con questi ultimi che festeggeranno in Valle Anzasca (proprio durante l’Europeo) la solenne festa nazionale del “Midsommar”.

A occuparsi dell’organizzazione a Macugnaga è l’Associazione Bergdorf Italia Piedimulera-Macugnaga con la collaborazione dell’Asd Piedimulera calcio. Grazie a questa sinergia, l’Italia – con delegazioni di giocatori del Vco selezionate da Aldo Noce – ha partecipato a tutte le edizioni dell’Europeo, dal 2008 a oggi.

L’Europeo vuole essere prima di tutto una festa internazionale, in uno spirito di aggregazione e amicizia, per promuovere il nostro territorio e per conoscere i paesi delle Nazioni che parteciperannospiega il presidente dell’Associazione Bergdorf Italia Piedimulera-Macugnaga Franco Piantanidapoi naturalmente siamo campioni d’Europa in carica, pertanto cercheremo di difendere il titolo”.

Lascia un commento